Seleziona una pagina

Italia in Fotografie

Foto dell'Italia scattate durante Passeggiate nelle città Città e borghi d'Italia

Prenota Voli – Voli + Hotel – Noleggio Auto

Attrazioni – Taxi aeroportuali

Prima di prenotare, dai un'occhiata alle seguenti promozioni: – Ottima colazione inclusa – Upgrade della camera gratuito – Cancellazione gratuita – Non è necessario il pagamento anticipato
Paga in struttura - Viaggia Sostenibile Livello 1 – Sconto Genius

Benvenuto in Italia in foto e immergiti nella bellezza mozzafiato di Milano, una città affascinante nella regione Lombardia: – Milano è una città di contrasti, dove storia e modernità convivono in armonia. È il capoluogo della regione Lombardia, la seconda più popolosa e la più ricca d'Italia. È anche il principale centro finanziario, industriale e culturale del paese e un hub globale per la moda, il design e l'innovazione. Fu fondata dai Celti nel VI secolo a.C. e in seguito divenne parte dell'Impero Romano. Fu la capitale dell'Impero Romano d'Occidente dal 286 al 402 d.C. e fu testimone dell'ascesa e della caduta di molte dinastie e regni. Fu anche un centro d'arte e di apprendimento, attirando artisti e studiosi come Leonardo da Vinci, che lasciò in città alcune delle sue opere più famose, come L'Ultima Cena e il Codice Atlantico. Milano ospita una delle cattedrali più grandi e imponenti del mondo, il Duomo di Milano, il cui completamento ha richiesto più di 500 anni. La cattedrale è adornata con più di 3.400 statue, 135 doccioni e 700 figure e ha una capacità di 40.000 persone. Vanta anche le vetrate colorate più grandi del mondo e una terrazza panoramica che offre una vista panoramica sulla città e sulle Alpi. Milano è anche conosciuta per la sua architettura elegante e sofisticata, che riflette la sua storia diversificata e ricca. Puoi ammirare lo stile gotico, rinascimentale, barocco, neoclassico e liberty in edifici come il Castello Sforzesco, il Palazzo Reale, il Teatro alla Scala e la Galleria Vittorio Emanuele II. Quest’ultimo è uno dei centri commerciali più antichi e belli del mondo e simbolo dello status di Milano come capitale della moda. Milano non è solo una città di bellezza, ma anche di innovazione e creatività. È il luogo di nascita di alcuni dei marchi italiani più rinomati, come Armani, Prada, Versace e Dolce & Gabbana, e ospita la prestigiosa settimana della moda di Milano due volte l'anno. È anche leader nel design, ospitando la Milano Design Week, l'evento più grande e influente del suo genere al mondo. Inoltre, Milano è un polo della scienza e della tecnologia, che ospita il più grande museo della scienza in Italia, il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, e il più grande centro espositivo d'Europa, la Fiera Milano. Milano è anche una città di cultura e divertimento, che offre una vasta gamma di attrazioni e attività per tutti i gusti e tutte le età. Puoi goderti l'opera, il balletto e la musica classica alla famosa Scala, oppure l'arte e la musica contemporanea alla Triennale e all'Hangar Bicocca. Puoi anche esplorare le ricche e varie collezioni di arte e storia della Pinacoteca di Brera, della Pinacoteca Ambrosiana e del Museo Poldi Pezzoli. Se siete alla ricerca di spazi verdi e relax, potete visitare il Parco Sempione, i Giardini Pubblici o i Navigli, il sistema di canali che Leonardo da Vinci contribuì a progettare. Milano è una città che vi sorprenderà e vi delizierà con il suo fascino e la sua vitalità. È una città che unisce tradizione e innovazione, eleganza e semplicità, cultura e divertimento. È una città che ti farà innamorare della sua bellezza e diversità. È una città che non dimenticherai mai.

La Stazione Centrale di Milano è un magnifico edificio che riflette il commercio e la moda della città. È la stazione ferroviaria più grande d'Europa per volume e la seconda d'Italia. Ha 24 binari, un imponente tetto in vetro e metallo e un'architettura straordinaria che combina elementi di stile assiro-longobardo, Washington Union Station ed edifici parigini. La stazione fu inaugurata nel 1931 in sostituzione della vecchia stazione centrale, troppo piccola per gestire l'aumento del traffico. La nuova stazione è stata progettata da Ulisse Stacchini, che ha vinto un concorso per il suo progetto. La stazione è un simbolo del potere e del prestigio di Milano e meta di viaggiatori provenienti da tutto il mondo. La stazione ospita anche numerosi negozi, ristoranti e servizi, come la Sala Freccia Club per i passeggeri dei treni ad alta velocità, la Sala Blu per i viaggiatori disabili e il deposito bagagli KiPoint. La stazione ha collegamenti ad alta velocità con Torino, Venezia, Verona, Bologna, Roma, Napoli, Salerno, Basilea, Ginevra e altre città europee. Ha anche un servizio regolare giornaliero verso le città di tutta Italia. Ogni giorno dalla stazione transitano oltre 320.000 persone. (Foto da 1 a 16) – Piazza Luigi di Savoia è una piazza nel centro di Milano. Prende il nome dall'ex re d'Italia, nato a Torino e diventato il primo monarca dello stato italiano unificato nel 1861. La piazza si trova vicino alla stazione ferroviaria di Milano Centrale, una delle stazioni ferroviarie più trafficate d'Europa. La piazza è anche vicina a numerosi negozi, ristoranti e servizi, come il Big Bar Milano Srl, famosa caffetteria attiva dal 1931. (Foto 17-18-19-85-86-87) – Piazza Duca d'Aosta è una grande e trafficata piazza di Milano, in Italia, di fronte alla Stazione Centrale di Milano. È noto per contenere la Stazione Centrale di Milano, architettonicamente imponente e maestosa, diversi grattacieli (tra cui il Grattacielo Pirelli) e hotel esclusivi, come l'Excelsior Hotel Gallia. La piazza prende il nome dal duca Amedeo I di Savoia, che fu il primo duca di Savoia a visitare Milano nel 1860. La piazza ha una storia di essere un punto d'incontro di movimenti politici e sociali, come l'Unità d'Italia nel 1861 e il Fascismo Marcia su Roma del 1922. La piazza ospita anche diversi eventi e festival durante tutto l'anno, come la Settimana della Moda di Milano, il Mercatino di Natale e i fuochi d'artificio di Capodanno. La piazza è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici, poiché è collegata alla stazione metropolitana di Stazione Centrale tramite un tunnel pedonale. Da lì puoi anche prendere un autobus o un taxi per raggiungere altre parti della città. (Foto 20 -21-22-23-88) – Via Vittor Pisani è una strada di Milano che va da piazza Duca d'Aosta a piazza della Repubblica. (Foto 24-25) – Piazza della Repubblica è una grande piazza di Milano, situata a nord del centro storico, lungo il perimetro delle mura spagnole. Ha una superficie di 73.500 mq ed è una delle piazze più grandi della città e d'Italia. È ricco di spazi verdi e presenta edifici alti, come il monumento dedicato a Giuseppe Mazzini e alberghi prestigiosi. La piazza fu aperta intorno al 1865 per servire la nuova Stazione Centrale (la linea ferroviaria correva lungo le attuali vie Tunisia, Ferdinando di Savoia e Liberazione). La costruzione della stazione richiese l'apertura di una nuova strada radiale (l'attuale via Turati) per il collegamento con il centro cittadino, la nuova strada attraversava un bastione esistente tramite una galleria, denominata Barriera Principe Umberto. La nuova piazza racchiudeva un ampio giardino centrale, attorno al quale il traffico era diretto alla stazione. Negli anni '20 prese il nome di Piazzale Fiume in onore di Fiume (l'attuale Rijeka), città che dovette diventare italiana dopo il crollo dell'Impero austro-ungarico nella prima guerra mondiale. (Foto 26-27)

Via Daniele Manin è una strada di Milano che va da piazza della Repubblica a piazza Cavour. (Foto 28-29-30) – Via Alessandro Manzoni è una strada di Milano che va da piazza Cavour a piazza della Scala. (Foto 31-32-33-35) – La chiesa di San Francesco di Paola è un luogo di culto cattolico situato nel centro storico di Milano. La chiesa fu voluta dai Minimi, ordine religioso fondato da San Francesco di Paola nel XVI secolo, che in precedenza aveva occupato una cappella dedicata a Sant'Anastasia distrutta da un incendio nel 1623. La costruzione della nuova chiesa iniziò nel 1728 e fu completata nel 1735, su disegni di Marco Antonio Bianchi. La facciata rimase incompiuta fino al 1891, quando Emilio Alemagna aggiunse la parte superiore in stile barocco. L'interno della chiesa è riccamente decorato con elementi barocchi, come pale d'altare, affreschi, sculture e dipinti. Sull'altare maggiore è raffigurata la Madonna col Bambino, San Michele Arcangelo e San Francesco di Paola, opera di Giacomo Guerrini. I bassorilievi ovali raffiguranti i Miracoli di San Francesco di Paola furono completati da Gaetano Perego intorno al 1753. I dipinti della biblioteca della chiesa raffiguranti il Trionfo dell'Arte e della Scienza (1754) furono completati da Giovanni Antonio Cucchi. Dipinse anche una pala d'altare raffigurante San Francesco di Sales. Il soffitto della sagrestia è affrescato da Francesco Guala con l'Assunzione della Vergine (1756-1757). Guala dipinse anche tele con Cristo nell'orto e Cristo con corona di spine. Il soffitto della navata centrale fu affrescato da Giuseppe Giudici con la Gloria di San Francesco di Paola. (Foto 34) – Piazza della Scala è una piazza pedonale centrale di Milano, collegata alla piazza principale di Milano, Piazza del Duomo, dal passaggio della Galleria Vittorio Emanuele II. È una delle piazze più belle ed eleganti del mondo, testimone di numerosi eventi storici ed espressioni artistiche. Alcune delle attrazioni di Piazza della Scala sono: – Le Gallerie d'Italia, un museo che ospita tre edifici storici e eccezionali opere architettoniche che espongono arte, architettura e bellezza di periodi e culture diverse. Puoi visitare le mostre sull'Arte dell'Ottocento, Cantiere del '900 e Il Caveau, oltre a goderti le collezioni permanenti di dipinti, sculture, disegni, stampe, fotografie e altro ancora. – Il Palazzo della Scala, antica residenza del Duca di Modena fatta costruire nel 1598 da Carlo Maderno. Ora è un centro culturale che ospita concerti, opere, balletti e altri eventi. Il palazzo ha una magnifica facciata con statue di figure mitologiche e scene allegoriche. (Foto 36-37-38-39-40-41)

La Galleria Vittorio Emanuele II è una splendida galleria commerciale nel centro di Milano, in Italia. Fu costruito tra il 1865 e il 1877 e intitolato al primo re del Regno d'Italia. Collega due dei monumenti più famosi di Milano: il Duomo e il Teatro alla Scala. La Galleria ha una copertura in vetro e ferro che copre due arcate che si intersecano in uno spazio ottagonale. Il tetto ha una grande cupola e quattro lanterne più piccole che creano un'atmosfera luminosa e ariosa. Il pavimento dello spazio ottagonale presenta quattro mosaici che rappresentano gli stemmi delle quattro capitali del Regno d'Italia: Torino, Firenze, Roma e Milano. La Galleria ospita alcuni dei marchi più lussuosi e prestigiosi del mondo, come Prada, Gucci e Louis Vuitton. Dispone inoltre di numerosi ristoranti, caffetterie e bar eleganti, dove potrete gustare la squisita cucina e cultura italiana. Uno dei locali più antichi e famosi è il Café Biffi, aperto nel 1867 e frequentato da numerosi personaggi famosi e artisti. La Galleria non è solo una meta per lo shopping, ma anche un'attrazione culturale e storica. È stato testimone di molti eventi ed espressioni d'arte importanti, come la prima proiezione pubblica di un film in Italia nel 1896, e l'inaugurazione del Monumento a Leonardo da Vinci nel 1872. È anche un luogo di superstizione e tradizione, come molti si crede che girare sul mosaico del toro dello stemma di Torino porti fortuna. (Foto 42-43-44-45) – Piazza del Duomo è la piazza principale di Milano, Italia, e uno dei luoghi più belli e suggestivi del mondo. Prende il nome dal Duomo di Milano, detto anche Duomo, capolavoro dell’architettura gotica e simbolo della storia e della cultura della città1. La piazza è circondata da alcuni degli edifici e monumenti più importanti di Milano. La Piazza del Duomo, uno spazio pubblico realizzato nel 2013 dall'architetto Renzo Piano. Dispone di un grande palco all'aperto dove si svolgono concerti, sagre ed eventi. Ha anche la Statua di Vittorio Emanuele II (una statua del primo re dell'Italia unita che governò dal 1861 fino alla sua morte nel 1878). Piazza del Duomo non è solo un luogo dove ammirare l'architettura, ma anche godere di arte, cultura e divertimento. Ci sono molti ristoranti, caffè e bar intorno alla piazza dove potrete gustare deliziosi piatti e bevande italiani. (Foto 46-47-48-49-50-51-52-53)

Piazza dei Mercanti è una piazza centrale di Milano. Si trova tra Piazza del Duomo, che segna il centro della moderna città di Milano, e Piazza Cordusio. Era il cuore della città nel Medioevo e conserva ancora un'autentica atmosfera medievale grazie agli edifici unici che ospita. Alcuni degli edifici principali di Piazza dei Mercanti sono: – Palazzo della Ragione: – Un magnifico edificio in mattoni rossi che fu inaugurato nel per ospitare i tribunali di giustizia della città. Sotto gli imponenti portici dell’edificio si trovava il mercato della città. – Casa Panigarola: – Bellissimo edificio in stile gotico che fungeva da sede notarile ed è particolarmente suggestivo per i suoi portici. Ora è un ristorante. – Palazzo delle Scuole Palatine: – Palazzo barocco costruito nel XVII secolo su progetto di Carlo Buzzi, che sostituì un precedente edificio noto come “Scuole del Broletto”. Molti milanesi famosi hanno studiato qui. – Loggia degli Osii: – Un suggestivo edificio con grandi arcate aperte che sono decorate con statue e stemmi. Era il luogo in cui si svolgevano le attività giudiziarie e notarili della città. Piazza dei Mercanti è una popolare attrazione turistica di Milano e offre uno scorcio sulla storia e sulla cultura di questa bellissima città. (Foto 54-55-56-57) – Piazza Cordusio è una piazza nel centro di Milano, in Italia. Prende il nome dal Cors Ducis (corte ducale) che si trovava sulla piazza in epoca longobarda. È ben noto per i suoi numerosi edifici neoclassici, eclettici e in stile Art Nouveau di inizio Ottocento, banche e uffici postali. Anche se molti di questi si sono ormai trasferiti altrove, è ancora un'importante piazza commerciale della città e ospita il Palazzo delle Assicurazioni Generali, il Palazzo del Credito Italiano e il Palazzo delle Poste, ex Borsa di Milano. Piazzale Cordusio ospita la stazione della metropolitana Cordusio ed è il punto di partenza dell'elegante via pedonale Via Dante che conduce all'imponente Castello Sforzesco medievale, o Castello di Milano. (Foto 58-59) – Via Dante è una strada di Milano che va da piazza Cordusio a Largo Cairoli. (Foto 60-62-63) – Via Rovello è una strada di Milano che va da via Dante a via Cusani. (Foto 61) – Largo Cairoli è una grande rotonda che si trova alla fine di Via Dante. (Foto 64-65) – Piazza Castello è una piazza del centro storico di Milano. Si trova vicino al Castello Sforzesco, una fortezza medievale che un tempo era la residenza della famiglia Sforza, signori di Milano dal 1450 al 15351. È un luogo popolare sia per i turisti che per la gente del posto, che apprezza la sua atmosfera vivace e gli eventi culturali. (Foto 66-67-68-69-70-71-) – Il Castello Sforzesco è una fortificazione medievale di Milano. Fu costruito nel XV secolo da Francesco Sforza, duca di Milano, sui resti di una fortificazione del XIV secolo. Successivamente ristrutturata e ampliata, nei secoli XVI e XVII fu una delle cittadelle più grandi d'Europa. Oggi ospita diversi musei e collezioni d'arte della città, come il Museo del Novecento, il Museo Egizio e la Pinacoteca di Brera. (Foto 72-73)

Il Parco Sempione è un bellissimo e spazioso parco nel cuore di Milano. È un ottimo posto per godersi la natura, la cultura e la storia. Il parco ha un paesaggio verde e rigoglioso, con alberi, fiori ed erbe che coprono i suoi 38,6 ettari di superficie. È un luogo perfetto per rilassarsi, fare un picnic o avere un appuntamento romantico. Il parco presenta numerose attrazioni storico-architettoniche, come l'Arco della Pace, l'Arena Civica e l'Acquario Civico. Puoi ammirare gli eleganti edifici che riflettono i diversi periodi della storia di Milano, dal medievale al moderno. Il parco ha una fauna e una flora diverse e ricche, con centinaia di animali e piante che vivono in armonia. Puoi vedere uccelli di diverse specie nel lago artificiale o visitare l'acquario per conoscerli meglio. Puoi anche avvistare cervi, scoiattoli, conigli e altri mammiferi nel parco. Ha un'atmosfera vivace e vivace, con numerosi eventi e attività che si svolgono durante tutto l'anno. Puoi goderti concerti, festival, mostre, competizioni sportive o semplicemente osservare la gente che cammina o fa jogging. Il parco ospita anche molti studenti e artisti che vengono a studiare o creare alla Triennale di Milano. Il parco ha un nome unico e suggestivo: Sempione. Significa “Parco del Sempione” in italiano, riferendosi al Passo del Sempione che collega l'Italia con la Svizzera. Il nome fu dato da Emilio Alemagna nel 1888, che progettò il parco come giardino all'inglese. (Foto 74-75-76-77-78-79-80-81-82-83) – Piazza Sempione è una pittoresca piazza nel cuore di Milano. La piazza è circondata da edifici storici e da una vegetazione lussureggiante. All'estremità settentrionale della piazza si trova l'Arco della Pace, un arco di trionfo costruito nel XIX secolo. L'arco è un simbolo di pace ed è decorato con intricati intagli e sculture. La piazza ospita anche il Parco Sempione, un vasto spazio verde che offre un'atmosfera rilassante e viste mozzafiato sulla città. Il parco è un luogo popolare per fare jogging, fare picnic e osservare la gente. La piazza è circondata da caffè, ristoranti e negozi che offrono una varietà di prelibatezze locali e souvenir. (Foto 84)

Via Giovanni Battista Pirelli è una strada di Milano che va da piazza Duca d'Aosta a via Filippo Sassetti. (Foto 89-90-91-92) – Via Melchiorre Gioia è una strada di Milano che va dai Bastioni di Porta Nuova a Via Cozzi Via E. De Marchi. (Foto 93-94-95-96-97) – Bastioni di Porta è una strada di Milano che va da piazza della Repubblica a piazza Venticinque Aprile. (Foto 98-99) – Piazzale Principessa Clotilde è una piazza nel cuore di Milano. Prende il nome dalla principessa Clotilde di Savoia, moglie del re Vittorio Emanuele II e madre del re Umberto. La piazza ospita la Porta Nuova, una porta neoclassica costruita tra il 1810 e il 1813 per commemorare la vittoria di Napoleone nella battaglia di Lodi. Si trova all'estremità nord di Piazzale Principessa Clotilde, di fronte al Corso di Porta Nuova, uno dei viali principali di Milano. La porta ha un grande arco con statue di Napoleone e dei suoi marescialli su ciascun lato. Presenta inoltre quattro archi minori con statue di figure allegoriche che rappresentano diversi aspetti della storia italiana. Piazzale Principessa Clotilde è un luogo popolare sia per la gente del posto che per i turisti. (Foto 100-101) – Viale Monte Santo è una strada di Milano che va dai Bastioni di Porta Nuova a Piazza della Repubblica. (Foto 102) – Via Galileo Galilei è una strada di Milano che va da viale Monte Santo a piazza Lina Bo Bardi. (Foto 103) – I Giardini Indro Montanelli sono uno storico parco cittadino nel quartiere di Porta Venezia a Milano. Il parco fu istituito nel 1784 ed è il più antico parco cittadino di Milano. Si sviluppa su una superficie di 172.000 mq ed è sede di diversi edifici degni di nota come il Museo di Storia Naturale e il Planetario Ulrico Hoepli. Il parco è noto anche per le sue aiuole geometriche, i grandi viali alberati e le colline, le rocce e i laghi artificiali. Il design del parco è stato influenzato dai giardini francesi ed è una destinazione popolare sia per la gente del posto che per i turisti. È un ottimo posto per rilassarsi, fare una passeggiata e godersi la bellezza della natura nel cuore di Milano. (Foto 104-105-106-107-108) – Viale Brianza è una strada di Milano che va da Viale Lunigiana a Piazzale Loretoi. (Foto 109-110-112) – Via Giulio e Corrado Venini è una strada di Milano che va da piazza Caiazzo a via Sant'Alessandro Sauli. (Foto 111) – Viale Monza è una strada di Milano che va da piazzale Loreto a viale Ercole Marelli. (Foto 113-156) – Piazzale Loreto è un'importante piazza cittadina di Milano. Si trova alla fine di Corso Buenos Aires e all'inizio di Viale Monza e Via Padova. Il nome Loreto deriva da un antico santuario che si trovava lì e che era dedicato alla Madonna di Loreto, comune della provincia di Ancona. Piazzale Loreto è stata testimone di alcuni degli eventi più importanti della storia d'Italia, soprattutto durante la Seconda Guerra Mondiale. Il 10 agosto 1944 fu teatro della pubblica esecuzione da parte delle autorità tedesche di occupazione di 15 civili milanesi scelti come rappresaglia per un attacco partigiano contro un convoglio militare tedesco. I giustiziati rimasero esposti per diversi giorni e divennero noti come i “martiri di Piazzale Loreto”. Il 28 aprile 1945, Piazzale Loreto fu anche il luogo dove fu appeso a testa in giù il cadavere di Benito Mussolini a una trave metallica sopra una stazione di servizio. Mussolini era stato catturato e fucilato dai partigiani vicino al Lago di Como due giorni prima, insieme alla sua amante Clara Petacci e ad altri fascisti di alto rango. I loro corpi furono portati a Milano ed esposti davanti a una grande folla inferocita per insultarli e abusarne fisicamente. Il giorno successivo, un altro leader fascista, Achille Starace, che viveva a Milano, fu riconosciuto e arrestato dalle forze governative. Fu consegnato ai partigiani che lo processarono e lo condannarono a morte. Fu portato a Piazzale Loreto e gli fu mostrato il corpo di Mussolini prima di essere giustiziato lui stesso. (Foto 114)

Via Andrea Costa è una strada di Milano che va da Piazzale Loreto a Piazza Francesco Durante (Foto 115 -117) – Piazza Francesco Durante è una piccola piazza nel centro di Milano. Si trova vicino a Piazzale Loreto, un'importante piazza della città che è stata testimone di alcuni degli eventi più importanti della storia d'Italia, soprattutto durante la Seconda Guerra Mondiale1. Piazza Francesco Durante prende il nome da Francesco Durante, pittore e architetto del XVI secolo che fu uno dei fondatori dell'Accademia di Belle Arti di Milano. (Foto 118-119) – Via Andrea Maria Ampère è una strada di Milano che va da Via Edoardo Bonardi a Piazza S. Materno (Foto 120) – Via Casoretto è una strada di Milano che va da Via Andrea Maria Ampère a Piazza Francesco Durante (Foto 121-122) – Via Feltre è una strada di Milano che va da Via Pordenone a Via Padre Lodovico Morell S. J. (Foto 123) – Parco Lambro è un bellissimo parco di Milano, che offre un'oasi verde in città. Si trova lungo il fiume Lambro, che attraversa il parco e crea uno scenario naturale. Il parco fu progettato da Enrico Casiraghi nel 1936, con l'obiettivo di preservare e valorizzare il paesaggio lombardo. Il parco ha tre colline artificiali, due laghetti (ora asciutti) e una rete di sentieri che permettono ai visitatori di godersi la natura e i panorami. Il parco presenta anche alcune attrazioni storico-culturali, come la Cascina San Gregorio Vecchio, un'azienda agricola che produce ancora fieno per gli animali, e la Cascina Mulino Torrette, un mulino che ospita un'associazione di volontari ambientali. Parco Lambro è il luogo ideale per rilassarsi, divertirsi, fare esercizio o giocare con il proprio cane. Puoi anche trovare alcuni ristoranti e negozi nelle vicinanze se vuoi fare uno spuntino o comprare qualcosa. Parco Lambro è aperto a tutti gratuitamente e dispone di diverse aree per diverse attività: sport, giochi, skateboard, disc golf, ecc. Parco Lambro è uno dei parchi più apprezzati di Milano e attira molte persone che vogliono fuggire dal caos cittadino vita. Se cerchi uno spazio verde a Milano ti consigliamo di visitare Parco Lambro. (Foto da 124 a 144) – Via Soperga è una strada di Milano che va da piazza Luigi di Savoia a piazza Luigi di Savoia. (Foto 145-146) – Il Giardino degli Artisti è una bellissima e artistica piazza nel quartiere dei Navigli a Milano. È stata creata nel 2017 come parte di un'iniziativa civica per rivitalizzare l'area e promuovere la cultura e la creatività. La piazza prende il nome dal Giardino degli Aranci, un giardino storico che si trovava nelle vicinanze e fu distrutto dallo sviluppo urbano negli anni '60. (Foto 147-148) – Via Nino Oxilia è una strada di Milano che va da via Soperga a piazza Morbegno. (Foto 149-150-151) – La Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Beltrade è una chiesa cattolica nel quartiere dei Navigli a Milano. È dedicata a Santa Maria Beltrade, una monaca spagnola del XII secolo che fondò un convento a Milano e fu martirizzata per la sua fede. La chiesa fu costruita nel 1928 e presenta uno stile neogotico con campanile e rosone. L'interno presenta affreschi, dipinti e sculture raffiguranti la vita di Santa Maria Beltrade e di altri santi. La chiesa ospita anche vari eventi e attività culturali, come concerti, mostre, laboratori e festival. (Foto 151-152) – Piazza Morbegno è una piazza nel quartiere Navigli di Milano. La piazza prende il nome dai Morbegno, una nobile famiglia che possedeva alcuni terreni della zona. Piazza Morbegno è stata testimone di numerosi eventi e cambiamenti nel corso dei secoli, come guerre, incendi, alluvioni e sviluppo urbano. Oggi Piazza Morbegno è un luogo vivo e vibrante dove le persone possono godersi la natura, l'arte e la cultura. (Foto 153-154-155) – Via Pietro Crespi è una strada di Milano che va da Viale Monza a Via Giuseppe Giacosa. (Foto 157-158) – Via Giuseppe Giacosa è una strada di Milano che va da Via Padova a Viale Monza. (Foto 159-160)

Parco Trotter è un bellissimo e storico parco a Milano. Un tempo era la sede di un antico ippodromo, dove per secoli si sono svolte corse di cavalli. Il parco prende il nome dal Trottatore, una razza di cavalli originaria dell'Inghilterra e diffusa a Milano fino al 1924. Il parco presenta una ricca varietà di piante e alberi, alcuni dei quali rari e secolari. Puoi vedere cedri del Libano e dell'Himalaya, olmi della Siberia e querce rosse dell'America. Nel parco si trovano anche una graziosa cappella, una fontana, una piscina e una sala cinema che facevano parte della Casa del Sole, una scuola per bambini malati di tubercolosi che operò nel parco dal 1920 al 19453. La Casa del Sole era una delle prime scuole in Europa ad utilizzare una pedagogia innovativa basata sulla filosofia di Dewey. La scuola offriva attività come educazione all'aria aperta, teatro, cinema, agricoltura, sport e nuoto3. Oggi la Casa del Sole è ancora attiva come istituzione educativa che accoglie studenti provenienti da provenienze e culture diverse. Il Parco Trotter è inoltre sede di numerose associazioni e circoli che organizzano eventi culturali e attività rivolte al pubblico. Puoi goderti concerti, mostre, workshop, festival e altro ancora in questo vivace parco. Il Parco Trotter è aperto a tutti coloro che vogliono rilassarsi, divertirsi, imparare qualcosa di nuovo o conoscere nuove persone. È un luogo dove vivere la storia e la cultura di Milano in un ambiente naturale. (Foto 160-161-162-163-164-165-166-167-168)

Milan Cuisine: – Milan is a city with a rich culinary tradition, influenced by its geographical location and historical events. Some of the most famous dishes of Milan are: – Risotto alla Milanese: – A creamy rice dish cooked with saffron, butter, and cheese. It is often served with ossobuco, a braised veal shank. – Cotoletta alla Milanese: – A breaded and fried veal cutlet, usually served with a lemon wedge or a green salad. It is like the Austrian Wiener Schnitzel, but thicker and with the bone attached. – Mondeghili: – Meatballs made from minced beef and pork, mixed with bread, eggs, cheese, and parsley. They are fried and then simmered in a tomato sauce. – Panettone: – A sweet bread loaf with raisins and candied fruits, traditionally eaten during Christmas and New Year. It is said to have originated in Milan in the 15th century, when a baker named Toni added butter and sugar to his bread dough to impress his beloved. – Cassoeula: – A hearty stew of pork ribs, sausages, and cabbage, cooked in a pot for hours. It is a typical winter dish, usually eaten with polenta.

nuvole rotte 14° C 13° C | 15° C 0.51 m/s 81 % 1012 hPa

Stazione Centrale

Galleria fotografica della Passeggiata 1 – Da Piazza Luigi di Savoia a Via Daniele Manin
Circa 1,45 km – 0,90 miglia

La passeggiata inizia in Piazza Luigi di Savoia – Piazza Duca d'Aosta – Via Vittor Pisani – Piazza della Repubblica – Via Daniele Manin

Galleria fotografica della Passeggiata 2 – Da Piazza Cavour a Piazza del Duomo
Circa 1,30 km – 0,81 miglia

La passeggiata inizia in Piazza Cavour – Via Alessandro Manzoni – Chiesa di San Francesco di Paola, Via Alessandro Manzoni – Via Alessandro Manzoni – Piazza della Scala – Galleria Vittorio Emanuele II – Piazza del Duomo

Galleria fotografica della Passeggiata 3 – Da Piazza del Duomo a Piazza Sempione
Circa 2,51 km – 1,56 miglia

La passeggiata inizia in Piazza del Duomo – Piazza dei Mercanti – Piazza Cordusio – Via Dante – Via Rovello – Via Dante – Largo Cairoli – Piazza Castello – Castello Sforzesco – Parco Sempione

Galleria fotografica della Passeggiata 4 – Piazza Luigi di Savoia Tto Giardini Indro Montanelli
Circa 3,00 km – 1,86 miglia

La passeggiata inizia in Piazza Luigi di Savoia – Piazza Duca d'Aosta – Via Giovanni Battista Pirelli – Via Melchiorre Gioia – Bastioni di Porta Nuova – Piazzale Principessa Clotilde – Bastioni di Porta Nuova – Viale Monte Santo – Via Galileo Galilei – Viale Monte Santo – Piazza della Repubblica – Giardini Indro Montanelli

Galleria fotografica della Passeggiata 5 – Viale Brianza fino al Parco Lambro, Via Feltre
Circa 3,24 km – 2,01 miglia

La passeggiata inizia in Viale Brianza – Via Giulio e Corrado Venini – Viale Brianza – V.le Monza – Piazzale Loreto – Via Andrea Costa – Via Giovanni Ricordi – Via Andrea Costa – Piazza Francesco Durante – Via Andrea Maria Ampère – Via Casoretto – Via Feltre – Parco Lambro

Galleria fotografica del Parco Lambro

Galleria fotografica della Passeggiata 6 – Via Soperga fino al Parco Trotter, Via Giuseppe Giacosa
Circa 1,51 km – 0,94 miglia

La passeggiata inizia in Via Soperga – Giardino degli Artisti, Via Soperga – Via Nino Oxilia – Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Beltrade, Via Nino Oxilia – Via Nino Oxilia – Piazza Morbegno – Via Luigi Varanini – V.le Monza – Via Pietro Crespi – Via Giuseppe Giacosa – Parco Trotter, Via Giuseppe Giacosa